News

Riaprono durante la stagione invernale i Centri visite dei Parchi

Il 28 dicembre i Centri visite dei Parchi Naturali di San Vigilio di Marebbe, Funes e Campo Tures riaprono al pubblico.

Da domani, martedì 28 dicembre, nei Centri visite dei parci naturali Fanes-Senes-Braies, Puez-Odle e Vedrette di Ries-Aurina si potranno conoscere interessanti mostre permanenti e temporanee. «La consapevolezza dei Parchi naturali nasce dalla conoscenza, dalla comprensione e dal rispetto. Perché solo ciò che si conosce può essere apprezzato e protetto», afferma l'assessora Maria Hochgruber Kuenzer. «I Parchi naturali offrono non solo occasioni di relax a stretto contatto con l’ambiente naturale, ma curano anche l’educazione ambientale" conclude l'assessora. 

Centri visite come «finestra» aperta sul Parco naturale

Nel centro visite del Parco Naturale Fanes-Senes-Braies, durante la stagione invernale è aperta la mostra speciale "Mangiare ed essere mangiati" che offre informazioni sulla catena alimentare in modo interattivo e interessante. Nel Parco Naturale Puez-Odle è stata allestita una mostra di presepi e, per tutta la stagione invernale, la mostra fotografica di Fabian Haspinger dal titolo "Il mondo non basta". La mostra ritrae oggetti posti nell’ambiente naturale, eppure assurdamente estranei ad esso. ll Centro visite del Parco Naturale Vedrette di Ries-Aurina ospita invece una mostra speciale sull’affascinante mondo delle farfalle intitolata "Bye bye butterfly".

«È sempre emozionante appassionare i visitatori con mostre dedicate alla natura così da indurli a trattare con riguardo questa risorsa», affermano i responsabili dei Parchi naturali Matteo Rubatscher, Andrea Leitner e Silvia Oberlechner.

I Centri visite saranno aperti fino al 2 aprile 2022. Gli orari sono consultabili sulla pagina web della Provinica dedicate ai Parchi Naturali. Per i Centri visite a Funes e Campo Tures si applicano quest’anno orari di apertura ridotti. Il Centro visite del Parco Naturale Tre Cime a Dobbiaco invece per il momento rimane chiuso. 


Vai alla versione originale del comunicato per visualizzare eventuali immagini, documenti o video correlati

red/ic