News

Parco nazionale Stelvio, prelievi di cervi dal 15 ottobre

La popolazione di cervi nel parco dello Stelvio è eccessivamente numerosa e deve essere regolata. Tra il 15 ottobre e il 16 dicembre possibili i prelievi.

Parco nazionale Stelvio, prelievi di cervo dal 15 ottobre secondo il programma di conservazione e gestione - Foto: USP/Marco Pantanella

Il periodo di prelievo dei cervi nel Parco nazionale dello Stelvio 2018/19 prenderà il via lunedì prossimo 15 ottobre e si concluderà il 16 dicembre. Riguarda le unità di gestione Media Venosta-Martello e Gomagoi-Tubre. I prelievi avvengono in base alle indicazioni dell’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale ISPRA che approva ogni anno il relativo programma. Obiettivo dei prelievi è ridurre la densità della popolazione dei cervi per ricomporre gli equilibri ecologici e prevenire l’impatto sull’attività agricola e sulla rinnovazione del bosco.

L’attività di prelievo è indicata nel piano quinquennale (2017-2021) di conservazione e gestione del cervo nel settore altoatesino del parco, approvato da una commissione di esperti e nell’ottobre 2017 dalla Giunta provinciale. L'organizzazione e il coordinamento dell'azione di prelievo anche per questo periodo di prelievo spetta all’Ufficio provinciale Parco nazionale dello Stelvio in collaborazione con specialisti appositamente formati. "Per ottenere la riduzione della popolazione di cervi è necessario il prelievo selettivo regolamentato, reso possibile con il programma quinquennale” spiega il direttore dell'Ufficio provinciale Parco nazionale dello Stelvio, Hanspeter Gunsch.

ula

Galleria fotografica