News

Dalla Giunta: tetti in scandole, modificati i criteri per i contributi

I tetti in scandole che coprono fienili ed edifici agricoli accessori, d'ora in poi potranno essere rivestiti. Ridotto del 50% il contributo concesso.

tetti in scandole di copertura di fienili e edifici agricoli accessori d’ora in poi potranno essere rivestiti, ridotto del 50% il contributo concesso (Foto: USP/H. Maier)

La Giunta provinciale ha ritenuto opportuno diversificare la concessione di contributi per i tetti in scandole nell’ambito della legge per il mantenimento e la cura del paesaggio tradizionale, modificando la disciplina per l’incentivazione. Con la variazione approvata oggi (27 marzo), "la Giunta provinciale ha ammesso che anche i tetti di edifici agricoli accessori e di fienili rivestiti all'interno siano ammessi a contributo", ha affermato il presidente della Provincia Arno Kompatscher. L'esecutivo ha stabilito, però, che in ogni caso dovrà essere garantita una sufficiente areazione degli stabili in questione. "Per i tetti a scandole dotati di rivestimento il contributo sarà ridotto del 50%", ha chiarito il presidente. Finora potevano essere sovvenzionati gli edifici abitativi e le baite di montagna dotati di rivestimento.

In tal modo, senza essere esclusi dai contributi, i contadini potranno rivestire questi edifici agricoli che in molti casi subivano danni materiali in caso di forti precipitazioni. "Il provvedimento è importante per la tutela del paesaggio tradizionale, perché molti andando a rivestire gli edifici in questione rinunciando, però, a coperture in scandole perché non sovvenzionate" ha fatto presente il presidente Kompatscher. La nuova disciplina entrerà in vigore il giorno successivo alla sua pubblicazione nel Bollettino ufficiale della Regione Trentino-Alto Adige. Le domande di contributo potranno essere presentata entro il 30 aprile 2018, invece che il 31 marzo. Ulteriori informazioni sulle pagine web della Provincia dedicate ai contributi per mantenimento e cura del paesaggio.

SA

Galleria fotografica