Parco naturale Fanes-Senes-Braies

Sentieri natura

Sentiero dei larici a San Cassiano

Sentiero dei larici a San Cassiano
Sentiero natura dei larici

Il Sentiero dei larici collega i masi di Rüdeferia e Rü, sopra San Ćiascian/San Cassiano nel Comune di Badia e segna anche il confine del Parco naturale Fanes-Senes-Braies. Esso rappresenta una parte del confine del parco ed è stato allestito come percorso naturalistico-didattico: stazioni interattive con informazioni, immagini e giochi attirano l’attenzione dei visitatori. Partendo da uno qualsiasi dei due masi, il sentiero può essere percorso in entrambe le direzioni. Lungo ca. 1 km e non particolarmente impegnativo, è particolarmente adatto alle famiglie con bambini e dispone di due stazioni introduttive e di sette stazioni tematiche.

Tema principale del sentiero sono i paesaggi plasmati dall'intervento estensivo dell'uomo, tra cui i prati e pascoli a larice, i boschi e corsi d'acqua con i loro caratteri naturalistici-culturali.

Attrazione principale del percorso è il mulino di Rüdeferia, rimesso in sesto dall'Associazione turistica e dal Comune di Badia, con un contributo finanziario dell'Ufficio Parchi naturali. Il mulino vincolato come bene architettonico è perfettamente funzionante e può essere visitato durante tutta l'estate in occasione delle escursioni guidate organizzate settimanalmente dall'Associazione turistica

 

Sentiero natura Lago di Dobbiaco

Sentiero natura Lago di Dobbiaco
Sentiero natura Lago di Dobbiaco

Il sentiero natura intorno al Lago di Dobbiaco comprende undici stazioni ed invita grandi e piccini a scoprire la natura. I visitatori ricevono informazioni dettagliate su flora, fauna e geomorfologia del territorio. Presso alcune stazioni i visitatori possono mettere alla prova le loro capacita pratiche: Chi riesce, in riferimento al mimetismo degli animali, a trovare i pali colorati nascosti nelle immediate vicinanze della stazione 4? Alla stazione 9 invece viene richiesta la capacità di saltare in lungo. In questa disciplina il visitatore deve misurarsi con gli abitanti del bosco. Chi sarà mai il vincitore?

Essendo una delle poche zone umide della nostra provincia, il Lago di Dobbiaco è molto conosciuto dagli ornitologi. Durante la migrazione degli uccelli in primavera e in autunno qualche volta si possono osservare specie di uccelli rari. Il sentiero è lungo ca. 2,5 km e percorribile in circa un’ora.

 

Sentiero natura Sorgente Maite

Sentiero natura Sorgente Maite
Sentiero natura Sorgente Maite

Il percorso lungo ca. 1 km ci conduce in un’area sorgentizia di notevole bellezza in Val di Braies. In una vasta area sgorgano da numerose bocche acque sotterranee, denominate nel loro insieme Sorgente Maite e che danno origine sia a piccoli rii, che scorrono tra la vegetazione, sia a piccoli stagni.

Lungo il sentiero n. 37 si possono trovare nove unità informative che trattano diversi argomenti collegati all’acqua.

Sentiero natura “Tru dal’ega”

Il sentiero tematico “Tru dal’ega”, ladino per “sentiero dell’acqua”, è una passeggiata rinfrescante e conduce lungo il torrente partendo dal Centro visite del Parco naturale a San Vigilio sino alle circa 40 sorgenti “Les Fontanes”, che sgorgano dal suolo della foresta verde nei pressi del Lé dla Crëda, da lì alle cascate di Ciastlins e alla misteriosa sorgente chiamata “Ega de San Vi”. Pannelli allestiti con accuratezza, raccontano la varietà dell’elemento acqua a piccoli e grandi escursionisti. Si può apprendere molto circa la flora e la fauna del torrente e delle sue sponde.